Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

I sentieri di Abbadia Lariana

Dal lago di Como al piano dei Resinelli e altre cose belle
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Abbadia Lariana è una piccola località spettacolarmente adagiata sul ramo di Lecco del lago di Como. Velocemente raggiungibile da Milano, con una spiaggia dalle acque cristalline, è anche il punto di partenza per alcuni bei sentieri, tra cui la salita al Piano dei Resinelli.
Anzitutto, però, si può percorrere la comoda passeggiata che costeggia il lago da Abbadia Lariana in direzione Mandello del Lario.

Il lago di Como ad Abbadia Lariana
Il lago di Como ad Abbadia Lariana
Il sentiero del Viandante, invece, è un itinerario di trekking molto semplice che costeggia questa sponda del lago di Como passando poco più a monte della strada principale e delle case. Anche in questo caso, si può camminare da Abbadia Lariana a Mandello del Lario (e proseguire oltre). Alla partenza dell'escursione da Abbadia Lariana, si passa prima all'interno e poi alle spalle del caratteristico borghetto di Borbino.
Borbino, Abbadia Lariana
Il sentiero del Viandante ad Abbadia Lariana tocca il borghetto di Borbino, con belle viste sul lago di Como
Tra le montagne dietro Abbadia Lariana ci sono diversi sentieri che si snodano attorno alla Val Monastero raggiungendo casette nel verde, chiesette rurali e la cascata di Cengen. Tra questi itinerari escursionistici passa il sentiero 4A che porta al Piano dei Resinelli in circa 2 ore e tre quarti di salita.
Per prendere il sentiero per i Resinelli bisogna anzitutto incamminarsi lungo il sentiero del Viandante, da Borbino. Abbastanza presto si trova, sulla destra, la deviazione per Navegno, i Campelli e il Piano dei Resinelli.

Il sentiero da Abbadia al piano dei Resinelli
Un tratto iniziale del sentiero da Abbadia Lariana al piano dei Resinelli
Nella prima parte del percorso, l'anello delle cascate si incrocia col sentiero 4A; alcuni tratti sono in comune, inoltre ci sono scorciatoie e deviazioni che potrebbero portarvi a perdere. In generale, però, è abbastanza semplice: se salite sempre lungo la valle e poi sul crinale, arrivate al piano dei Resinelli. Se scendete, tornate al lago. Si cammina immersi nel bosco, ma tra i rami degli alberi si vedono il lago di Como o le vette aguzze delle Grigne.
Il sentiero da Abbadia al piano dei Resinelli
Vista sul lago di Como e su Mandello sul Lario dal sentiero 4A che si inerpica sopra Abbadia Lariana
Una volta superate le rustiche case di Navegno, ci è capitato di perdere la deviazione nella foto sotto; il consiglio quindi è: ai bivi, cercate sempre l'indicazione per il piano dei Resinelli, o, almeno, per il sentiero 4A. In alternativa, tenetevi sul sentiero pavimentato dei Campelli ed evitate di seguire i cartelli che in teoria vi permetterebbero di accorciare il percorso.

Il sentiero 4A da Abbadia al piano dei Resinelli
Da Abbadia Lariana al piano dei Resinelli bisogna seguire il sentiero 4A... anche quando è indicato in piccolo
Quando ci siamo persi, dopo avere camminato mezz'ora sul sentiero sbagliato, il tracciato si è fatto incerto e ripido tra alberi fitti e begli scorci sul lago. Abbiamo pure incontrato una capra, che però è scappata scuotendo la testa quando le abbiamo chiesto informazioni. La cosa positiva è che anche così, salendo, si arriva sempre, in qualche modo, al piano dei Resinelli. Noi siamo rispuntati sul sentiero principale in corrispondenza della falesia dei Campelli.
I Campelli, le Grigne e il piano dei Resinelli
Il sentiero dei Campelli, avvicinandosi ormai al Piano dei Resinelli, offre belle viste sulle Grigne

In questa zona abbiamo trovato anche una marea di castagne: ottobre è il periodo giusto per questo itinerario, non solo per ammirare i colori delle foglie che cambiano, ma anche per raccogliere quelle che diventeranno delle ottime caldarroste.
I prati dei Campelli si trovano quasi a 1000 metri di quota, mentre Abbadia Lariana (e il lago di Como) sono a 200 metri sul livello del mare: il dislivello del sentiero è quindi notevole. Per arrivare al piano dei Resinelli (quota 1280) si sale ancora, godendosi qualche altra vista sulle montagne.
Panorama al piano dei Resinelli
Panorama al piano dei Resinelli
Al piano dei Resinelli, in realtà, si può arrivare anche in auto: qui troverete, anzi, diversi bar e ristoranti. Non la meta ideale per un trekking, da un certo punto di vista, ma, d'altra parte, l'itinerario è stato di grande soddisfazione. In tutto, abbiamo percorso 1150 metri di dislivello in salita (arrivando al rifugio Soldanella, che è in cima al piano dei Resinelli) (e poi ovviamente altrettanti di discesa per tornare ad Abbadia Lariana), in 6 ore contando un veloce picnic, un'abbondante merenda e la raccolta delle castagne. Escludendo le pause, si tratta quindi di circa 3 ore di salita (perdendosi un pochino) e 2 di discesa. Questo per dare un'idea delle tempistiche, ma si tenga a mente che abbiamo camminato piuttosto velocemente.
Il lago di Como e Mandello sul Lario
Panorama sul lago di Como e Mandello sul Lario
La discesa avviene sul medesimo sentiero, con possibili deviazioni e smarrimenti a piacere. A parità di fatica e dislivello ci sono sicuramente percorsi più affascinanti, ma questo trekking da Abbadia Lariana al piano dei Resinelli e al rifugio Soldanella ha dalla sua diversi vantaggi: comodità della partenza dell'itinerario, direttamente dalla stazione di Abbadia, a meno di un'ora d'auto da Milano; un bel bosco da percorrere e in cui raccogliere castagne; viste sempre piacevoli; e ampia scelta di posti dove mangiare alla fine della salita!
Se vi piacciono le attività all'aria aperta e i viaggi avventurosi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy