Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Baia Blu e Punta Galera

Spiaggiona e scogliera selvaggia a San Terenzo
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Dei tanti splendidi sentieri sul Golfo di La Spezia, questo itinerario vicino a San Terenzo è uno dei più brevi, ma permette di godersi tre splendide mete in poco tempo: presentiamo quindi il sentiero che collega San Terenzo, la spiaggia della Baia Blu e la rocciosa Punta Galera. Iniziamo dal bel paese sul mare di San Terenzo, con le sue tipiche case liguri e belle viste sul castello di Lerici.

San Terenzo e la sua spiaggia
San Terenzo e la sua spiaggia affollata in un giorno estivo
Per raggiungere San Terenzo coi mezzi pubblici è comodo usare il bus della linea L che ogni 30 minuti parte dalla stazione di La Spezia Centrale. Per il breve trekking verso Punta Galera e la Baia Blu si consigliano i mesi non estivi, quando non c'è affollamento. Tra novembre e aprile è anche possibile parcheggiare gratuitamente in diversi punti, e anche al parco Falconara che vedremo fra poco. (Nella zona San Terenzo - Lerici un posteggio gratis vale tantissimo!).
San Terenzo e Lerici
Il castello di Lerici visto dalla spiaggia di San Terenzo
A San Terenzo, dietro al porticciolo, è possibile prendere la Salita Falconara, una scalinata che sale verso l'omonimo parco. Al parco Falconara oltre ad alberi, sentieri e panchine panoramiche ci sono un campo da calcio e soprattutto il posteggio gratuito di cui parlavo (solo nei mesi invernali). Se siete in auto (e non d'estate) potete quindi effettuare l'escursione sfruttando questo parcheggio e scendendo a San Terenzo con la Salita Falconara.
Dal parco si hanno belle viste sul Golfo di La Spezia.
Il Golfo di La Spezia e la diga
Il Golfo di La Spezia, con la sua diga, visto dal parco della Falconara
I sentieri del parco aggirano il campo da calcio: in particolare, il percorso più esterno porta a un paio di punti panoramici, tra i quali c'è la discesa verso Punta Galera (facilmente trovabile con l'app maps.me). Questo ripido sentiero va percorso con un po' di attenzione, perché scende abbastanza a precipizio tra gli alberi. Sono comunque sono 80 metri di dislivello e 10 minuti di cammino.

Nell'ultimissimo tratto si devono fare un po' di equilibrismi sugli scogli e si arriva finalmente sulla spettacolare Punta Galera
.
Punta Galera, San Terenzo
Punta Galera, col bosco sempreverde in cui passa il sentiero dal parco della Falconara
Dagli scogli scogli sulla punta, affacciandosi verso est, si possono ammirare le belle scogliere dal lato di San Terenzo.
Punta Galera, San Terenzo
Le scogliere di Punta Galera
Dal lato opposto, invece, gli scogli portano verso la spiaggia della Baia Blu. Questo non è un sentiero ufficiale, ma lo descrivo lo stesso (poi dopo parlo del percorso normale per la Baia Blu). Camminando per 300 metri sugli scogli, con un po' di equilibrismi, è infatti possibile arrivare senza bagnarsi fino alla spiaggia. La difficoltà è ripagata dalle viste.
Punta Galera e Baia Blu
Verso la Baia Blu lungo gli scogli di Punta Galera
Ovviamente questo tratto è fattibile senza bagnarsi solo se il mare è calmo. Si arriva così alla spiaggia della Baia Blu, spiaggia spettacolare fuori stagione, quando non è affollata: d'estate è un buon posto per un tuffo, ma non per una camminata tranquilla nella natura. Nelle terse giornata invernali, la Baia Blu con la Palmaria sullo sfondo è paradisiaca!
Spiaggia della Baia Blu
La spiaggia della Baia Blu
Dopo un po' di relax in spiaggia, si può tornare alla Baia Blu camminando nel bosco di querce sovrastante. Il sentiero è segnato dal simbolo bianco e rosso. A un certo punto si entra in un uliveto e si arriva così alla strada asfaltata che porta al parcheggio del Parco della Falconara.

Ovviamente, se non volete camminare sugli scogli di Punta Galera, questo è il facile itinerario tradizionale.
Sentiero per la Baia Blu
Il sentiero per la Baia Blu passa nel bosco di querce
Ovviamente l'itinerario difficile da me proposto è più affascinante! Arrivati alla strada asfaltata, girando a destra si arriva in fretta al parcheggio (in tutto 70 metri di salita e 15 minuti di cammino dalla Baia Blu). Dopo avere lasciato dalla spiaggia, dalla strada per il posteggio è possibile però ammirare anche le Alpi Apuane!
Le Alpi Apuane dietro San Terenzo
Le Alpi Apuane dietro San Terenzo
Insomma, una gita breve come distanza, ma che richiede un po' d'impegno per fare tutto l'anello avventuroso, dedicateci pure alcune ore per godervi bene tutti i posti. Comunque, anche evitando il tratto sugli scogli, questo itinerario permette di ammirare posti bellissimi!
In zona, ci sono altri splendidi sentieri, in particolare quelli a Fiascherino, tra Lerici e Tellaro e quelli più selvaggi tra Tellaro e Montemarcello.
Cartina dei sentieri delle Cinque Terre
Questa cartina di Google Maps può aiutare a localizzare il sentiero:) Cliccandoci, accedete all'album con mappe e foto
Dall'altra parte del Golfo di La Spezia si vedeva bene l'isola della Palmaria, i cui sentieri sono qui descritti: insomma, in zona avete l'imbarazzo della scelta! Buone gite!!
Se vi piacciono le attività all'aria aperta e i viaggi avventurosi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy