Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

LAGO DI LUGANO IN CANOA

Paesini pittoreschi tra le montagne, coste rigogliose e invitanti grotti
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Il Lago di Lugano non è certamente il più noto dei grandi laghi del nord, ma merita una visita e, anzi, se visitato in canoa regala autentiche gioie. Lugano è una città bella e vivace, i paesini pittoreschi abbondano e le montagne circostanti offrono fantastici sentieri e panorami, per quando si termina l'escursione in kayak. Al confine tra Italia e Svizzera, il lago presenta inoltre acqua pulita e a una temperatura ideale per fare il bagno (23-24 gradi a luglio-agosto).
Sotto la cartina, presentiamo una guida al lago di Lugano partendo dalla nostra ultima esperienza di circumnavigazione in kayak. Stessa gita si sarebbe potuta fare con uno Stand Up Paddle (SUP).

Kayak lago di Lugano, mappa
Kayak sul lago di Lugano: cartina dell'itinerario
L'itinerario
Il lago di Lugano è diviso in più rami; noi abbiamo scelto di visitare il braccio di lago a est della città di Lugano, che è anche la parte più imponente. Ci sono altri possibili itinerari, ovviamente: nella zona sud le belle case del paese di Morcote si adagiano su un altro tratto di costa molto interessante.

Per l'esattezza, siamo partiti affittando i kayak nei pressi della ben nota (?) località di Cressogno, in Italia ma poco lontani dal confine con la Svizzera. Da qui, abbiamo pagaiato davanti a paesi ammucchiati ai piedi delle montagne, per poi raggiungere l'altra sponda del lago, a Rescia.
Cigni sul lago di Lugano In canoa sul lago di Lugano
I cigni sull'acqua verde del Lago di Lugano intrattengono i canoisti ammaliati dai paesaggi
Montagne sul lago di Lugano In canoa sul lago di Lugano
In kayak nella parte orientale del lago si è circondati da montagne rocciose e colline verdi
Qui ci ha accolti una cascata. Abbiamo continuato l'itinerario sulla sponda sud, in canoa verso ovest, a piedi di ripidi pendii ricoperti di vegetazione. Panorami sempre belli, e le poche case sono davvero splendide. Noi abbiamo pranzato su un moletto davanti a una vecchia caserma abbandonata, per aggiungere fascino alla bellezza dei luoghi.

Continuando ancora verso ovest, si ritorna in Svizzera e si raggiunge la zona di Cantine di Gandria, dove nella costa selvaggia sono incastonati alcuni "grotti", vecchie case di pietra diventate tipiche trattorie, la maggior parte delle quali raggiungibili qui soltanto in barca (o in canoa, o in SUP!).
Caserma sul lago di Lugano Grotto sul lago di Lugano
Grotti e altri edifici caratteristici sul lago di Lugano
Bagno nel lago di Lugano Acqua pulita nel lago di Lugano
L'acqua pulita del lago di Lugano invita a tuffarsi
Continuando verso ovest si arriva a Campione d'Italia, enclave italiana in territorio svizzero, posto da ricchi e giocatori d'azzardo (il casinò è mastodontico). Noi abbiamo tagliato il lago un po' prima, arrivando nella parte orientale della città di Lugano, ricca di vita, animatissima nelle sere d'estate con musica e artisti di strada. Da qui, in canoa verso est, diretti al punto di partenza, abbiamo toccato il bel paese di Gandria, arroccato sul lago alle pendici del monte Brè, e poi, passato il confine (quindi di nuovo in Italia), l'affascinante zona di Albogasio, dove sorge tra l'altro la villa di Fogazzaro.

Ormeggiati i kayak, abbiamo ammirato le vecchie case sul lago, splendide anche per chi non ha la minima idea che Fogazzaro fosse uno scrittore della seconda metà dell'800.
Lugano villa Fogazzaro
Tra le tante belle ville sul lago di Lugano, anche la casa di Fogazzaro
Paese sul lago di Lugano
Dalla canoa i pittoreschi paesi sul lago sembrano ancora più affascinanti
Il rientro al punto di partenza, alle pendici del Monte Boglia, ci ha dato l'opportunità di fare un ultimo tuffo e di ammirare ancora un po' i panorami del lago di Lugano. Il passo successivo è stato consegnare i kayak e prepararci al trekking del giorno dopo. In alternativa, si potrebbe anche allungare l'itinerario e fare un'esplorazione del lago in canoa di due giorni: le mete non mancano!
Per tale motivo, cliccate qui per confrontare gli alberghi e trovare gli alloggi più convenienti.
Panorama sul lago di Lugano
Panorama dal Monte Boglia sul lago di Lugano
Morcote, lago di Lugano
La bella Morcote affacciata sul lago di Lugano
Se vi piacciono i viaggi selvaggi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Potete trovare altre foto del lago di Lugano (e soprattutto a risoluzione più alta) in questa fotogallery:
Foto del Lago di Lugano
Tutte le Foto del Lago di Lugano esplorato in canoa e a piedi

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy