Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

LERICI E TELLARO IN CANOA

Una costa piena di sorprese, con splendide grotte sul mare e pittoreschi paesini
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Lerici, Tellaro e in generale tutta la costa da Bocca di Magra fino a San Terenzo sono una meta fantastica per una gita in canoa. Nell'estremità orientale della Liguria, questo tratto di litorale è l'ultimo baluardo delle scogliere, delle calette nascoste, dei faraglioni e delle grotte prima degli spiaggioni toscani.
Qua sotto la cartina di questa parte della Liguria e la descrizione dell'itinerario in canoa.

Un consiglio su come visitare questo tratto di costa ligure: oltre al normale kayak anche lo Stand Up Paddle e la canoa gonfiabile sono ottime soluzioni, in quanto comodissima per il trasporto in auto. Attenzione perché le distanze sulla cartina sono in linea retta, mentre è normale (anzi, raccomandatissimo) seguire col kayak o col SUP le sinuosità della costa ligure con le sue baie e i suoi scogli.

Kayak a Lerici e Tellaro, Liguria
Kayak in Liguria: dal Magra a San Terenzo passando per Tellaro e Lerici; cartina e distanze

Questo itinerario in canoa parte dalla parte finale di un fiume, il Magra, per poi costeggiare le scogliere e le spiagge di Monte Marcello, Fiascherino, Tellaro e Lerici. Ovviamente si può percorrere anche nella direzione opposta, ma è raccomandatissima la soluzione da noi adottata perché a) è molto più semplice parcheggiare sul Magra che sul mare e b) così è un climax di paesaggi sempre più belli e si può concludere con un tuffo e una birra panoramici (cosa non possibile sul Magra e, per quanto riguarda il tuffo, pure sconsigliatissima!).
La partenza dal fiume è comunque affascinante perché l'ambiente è diverso da quello comune per una gita in canoa e Stand Up Paddle: le Alpi Apuane sullo sfondo, qualche canneto e tante barche perché la foce del Magra è un porto fluviale.
Il Magra in kayak
Il fiume Magra, tra Liguria e Toscana, è un buon punto di partenza per una gita in canoa a Punta Corvo e Lerici
Punta Corvo in kayak, Liguria
Da Bocca di Magra a Punta Corvo il tratto da pagaiare col kayak è breve: sullo sfondo, le Alpi Apuane
Raggiunta la foce si prosegue col kayak verso Punta Corvo, costeggiando scoscese pareti ricoperte di ricchissima vegetazione. Guardandosi alle spalle, il panorama degli scogli vicini lambiti da acqua limpida e delle Apuane sullo sfondo è davvero meritevole.

Sotto Monte Marcello si aprono delle ampie spiagge, alcune raggiungibili solo dal mare, altre anche con scoscesi sentieri che partono dalla strada in alto. Inutile dire che la canoa è il mezzo migliore di tutti! Ma lo dico lo stesso. No, beh, anche il SUP.
Un kayak permette inoltre di scoprire calette nascoste, grotte e anfratti. Avvicinandosi a Tellaro la bellezza della costa è pareggiata dal fascino delle case del paese arroccate a picco sul mare.
Punta Corvo in kayak, Liguria Monte Marcello in kayak, Liguria Tellaro in kayak, Liguria
Dopo Punta Corvo, sotto Monte Marcello, la costa è rocciosa e frastagliata, ma ci sono anche alcune spiagge
Tellaro in kayak, Liguria Tellaro in kayak, Liguria Tellaro in kayak, Liguria
Il pittoresco paesino di pescatori di Tellaro risulta ancora più affascinante quando è raggiunto in canoa
Il paese di Tellaro, dunque, nulla toglie allo splendore della natura incontaminata, anzi aggiunge interesse. Ciò che invece può in parte rovinare la gita è l'abbondanza di barche a motore che percorrono questo tratto di costa nei weekend estivi. Le loro onde sono anche un po' fastidiose per chi va in canoa e soprattutto in Stand Up addle

Dopo avere ormeggiato la canoa nel minuscolo porticciolo di Tellaro e avere visitato brevemente il paese, si può ripartire alla volta del tratto di costa forse più soprendente. Dopo Tellaro infatti la costa diventa estremamente frastagliata e si aprono alcune grotte notevoli, oltre che faraglioni e calette rocciose circondate da una vegetazione davvero rigogliosa.
Da Tellaro a Lerici in kayak, Liguria Da Tellaro a Lerici in kayak, Liguria Da Tellaro a Lerici in kayak, Liguria
Tra Tellaro e Lerici si aprono alcune grotte davvero spettacolari
Da Tellaro a Lerici in kayak, Liguria Da Tellaro a Lerici in kayak, Liguria Da Tellaro a Lerici in kayak, Liguria
Una costa ideale per l'esplorazione in canoa e per nuotare
Quando si arriva a Lerici il meglio è passato, senza per questo volere sminuire la piazzetta e il castello di Lerici stessa. Continuando a pagaiare si giunge a San Terenzo, dove si può ormeggiare la canoa (in spiaggia o nel porticciolo) e concludere la gita.
A questo punto si può tornare indietro in canoa oppure andare in qualche altro modo a recuperare l'auto. In vero spirito Wild Trips, bisogna essere molto curiosi e goderecci durante le gite in canoa e SUP, e quindi si è sicuramente perso un sacco di tempo e di energie tra spiagge, baiette e grotte. Recuperare la macchina in qualche modo è quindi la soluzione migliore. C'è un autobus, molto frequente, che da San Terenzo porta a Romito Magra. Da qua ad Ameglia (o Bocca di Magra) c'è un altro bus, che però non corre nei festivi). Nel caso, quindi le soluzioni sono due: camminare e fare l'autostop.
Un'altra possibilità è essere previdenti e iniziare la gita in canoa più a monte di Ameglia, appunto a Romito Magra che è così facilmente raggiungibile in autobus da Lerici e San Terenzo. Ciò aggiunge un tratto di fiume non particolarmente interessante, ma comunque piacevole (in teoria dovrebbe esserci abbastanza acqua!).
Ad ogni modo, mentre qualcuno recupera l'auto gli altri canoisti possono sciacquare le canoe ed eventualmente sgonfiare i SUP gonfiabili e godersi San Terenzo e la vista su Lerici, magari sorseggiando una birra.
Lerici in kayak, Liguria
Lerici vista da San Terenzo, al termine di questa gita in canoa
San Terenzo e Lerici in kayak, Liguria
Canoa gonfiabile parcheggiata sul molo di San Terenzo
Una buona idea è spendere qualche giorno di più in zona: nel caso, cliccate qui per confrontare gli alberghi e trovare gli alloggi più convenienti. Per spendere meno bisogna ovviamente spostarsi nell'entroterra.
Se vi piacciono i viaggi selvaggi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Potete trovare molte altre immagini (a risoluzione più alta) di tutte le gite in canoa in Liguria in questa fotogallery:
Foto Liguria in kayak
Tutte le foto della Liguria esplorata in kayak: le Cinque Terre, Portofino, Lerici, Bergeggi e molto altro

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy