Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Cracovia

E le miniere di sale di Wieliczka
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Cosa vedere a Cracovia

La città più visitata della Polonia è Cracovia, e per una serie di ottime ragioni. Anzitutto, è una città universitaria, affollata di studenti da tutto il mondo, e quindi molto vivace. Inoltre, presenta un elegante centro storico, una serie di monumenti interessanti e un piacevole lungofiume: la Vistola, che attraversa la città, è uno dei fiumi più lunghi d'Europa.
Fiume Vistola e castello di Cracovia
Fiume Vistola e castello di Cracovia
Una gita a Cracovia include sicuramente il suo castello. Del Wavel, oltre ad ammirare la sua imponenza dall'esterno, si può anche visitare l'interno, che testimonia la presenza dei reali di Polonia prima che la capitale si trasferisse a Varsavia. Per gli appassionati di storia c'è da vedere anche u'armeria medievale.
Fiume Vistola e castello di Cracovia Fiume Vistola e castello di Cracovia
Il Wavel, il castello di Cracovia
Come si nota dalle foto, i prati sul lungo Vistola sono un ottimo posto dove trascorrere le giornate di sole, come fanno i tanti studenti di Cracovia. Il clima polacco non è certo come quello mediterraneo, ma le belle giornate non sono rare e in primavera i colori di parchi e giardini sono vivacissimi.
Il cuore della città vecchia non è però il castello bensì Rynek Glowny, l'ampia piazza medievale, circondata da eleganti palazzi e con una storia importante.
Rynek Glowny, Cracovia
Rynek Glowny, Cracovia
Tra i vari storici palazzi dell'aristocrazia e dell'alta borghesia polacca, in piazza del Mercato sorge anche la Chiesa di Santa Maria, coi campanili asimmetrici.
Chiesa di Santa Maria, Cracovia
La Chiesa di Santa Maria nella piazza del mercato Rynek Glowny
La vivace piazza ospita anche il famoso Palazzo dei Tessuti, nella caffetteria del quale si sedevano i grandi personaggi del Novecento, tra cui Lenin e i gerarchi nazisti (grandi nel senso di "storicamente importanti", senza connotazioni positive!). Insomma, in una vacanza a Cracovia Rynek Glowny è un po' il punto di partenza... da tempo immemore.
Stare Maisto, città vecchia, Cracovia
Stare Maisto, la città vecchia di Cracovia
La cosa più bella da fare in una gita a Cracovia è però vagare per il suo centro storico, o Stare Maisto col nome locale. Ci sono tantissime strade interessanti, chiese gotiche, palazzi stupendi, oltre che locali dove bere birra e mangiare.
Stare Maisto, città vecchia, Cracovia Stare Maisto, città vecchia, Cracovia
Stare Maisto, la città vecchia di Cracovia
Altri edifici importanti a Cracovia sono la Basilica di San Francesco, la Torre del Municipio, da cui vedere il bel panorama sulla città, e il Collegium Maius, dove hanno studiato Copernico e il futuro Papa Giovanni Paolo II. In più una gita in questa splendida città polacca vi porterà a scoprire il parco cittadino più grande d'Europa, il gigantesco Planty.
Stare Maisto, città vecchia, Cracovia Stare Maisto, città vecchia, Cracovia
Foto sparse di Cracovia

Cosa vedere fuori Cracovia

In una vacanza a Cracovia, sono tipicamente due le gite fuoriporta da compiere: la prima è quella alle miniere di sale di Wieliczka, la seconda è quella ad Auschwitz. Entrambe le destinazioni sono a pochi chilometri dalla città e hanno una grande valenza storica.
Miniere di sale di Wieliczka, Cracovia
Le miniere di sale di Wieliczka
Se dovete scegliere una delle due gite, consiglio assolutamente di andare a vedere le miniere di sale di Wieliczka, perché sono davvero spettacolari... mentre Auschwitz è ovviamente un luogo triste che secondo me ha poco a che fare col turismo, e trovo i selfie sorridenti sotto il cartello "Il lavoro rende liberi" di pessimo gusto.
Le miniere di sale sono un incredibile insieme di cunicoli sotterranei e ampie caverne, con spazi così grandi da sorprendere (e così per fortuna grazie non danno un senso di claustrofobia).
Miniere di sale di Wieliczka, Cracovia
Le miniere di sale di Wieliczka presentano anche un salatissimo lago
Il luogo più sorprendente delle miniere di sale di Wieliczka è la Cappella di Santa Kinga, una chiesa sotterranea dove tutto è scolpito nel sale... davvero incredibile, da sola vale il viaggio!
Miniere di sale di Wieliczka, Cracovia
La Cappella di Santa Kinga scolpita nel sale
A quanto pare il sale regge da secoli (la miniera è stata operativa dal 1200 al 1900!), quindi direi che potete avventurarvi a Wieliczka in tutta tranquillità!

Insomma, a Cracovia c'è tanto da vedere, meta perfetta per una vacanza di qualche giorno in tutte le stagioni ma, in particolare, in primavera, quando i parchi sono coloratissimi, e d'inverno se volete avere la chance di vederla innevata (ma copritevi bene!). Buona gita!!
Se vi piacciono questi viaggi selvaggi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy