Seguiteci su Facebook! Dopo le notti insonni spese per creare il sito, ve ne saremo grati!

E se vi piacciono i libri di viaggio, leggete l'unica ed emozionante
GUIDA TURISTICA DEL PIANETA TERRA: UN'ESILARANTE AVVENTURA DALLA NAMIBIA ALLA LIGURIA
La Guida Turistica del Pianeta Terra, di Simone Boragno

Seguiteci su Facebook! Dopo le notti insonni spese per creare il sito, ve ne saremo grati!

E se vi piacciono i libri di viaggio, leggete l'unica ed emozionante
GUIDA TURISTICA DEL PIANETA TERRA: UN'ESILARANTE AVVENTURA DALLA NAMIBIA ALLA LIGURIA

Punta Larici

Trekking a picco sul lago di Garda
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Punta Larici offre alcuni dei panorami più sensazionali sul lago di Garda. Può essere raggiunta a piedi, in mountain bike o e-bike tramite diversi sentieri, in particolare partendo da Pregasina, paese arroccato non lontano da Riva del Garda.

Pregasina Punta Larici
La chiesa di Pregasina nel verde
Pregasina può essere raggiunta in auto, ma anche facendo trekking o in bici direttamente da Riva, seguendo la bellissima strada del Ponale. Per tale tragitto s'impiegano fino a 3 ore, dato che Pregasina si trova a circa 530 metri sul livello del mare (e quindi 470 metri sopra il Garda).
Pregasina Punta Larici
Pregasina tra i prati sulla sinistra, e Riva della Garda sullo sfondo
Punta Larici è invece a 907 metri di quota, il che significa che la camminata da Riva del Garda a Punta Larici può risultare faticosa, ma in e-bike l'escursione è assolutamente fattibile.
Punta Larici
Punta Larici

Per chi arriva in auto a Pregasina (c'è parcheggio dalla chiesa, ma nei weekend estivi dovete arrivare presto, altrimenti dovrete accontentarvi di posteggiare più in basso lungo la strada), il sentiero fino a Punta Larici richiede invece 400 metri di dislivello e poco più di un'ora di salita. Questo tratto fa parte della lista dei sentieri più belli sul lago di Garda.
Punta Larici
Meta perfetta per e-bike e mountain bike
Partendo da Pregasina, si passano la Chiesa di San Giorgio e il Monumento ai caduti e si segue una strada sterrata forestale che entra nel bosco; da questa strada si diramano alcuni sentieri che s'inerpicano tra gli alberi, coi cartelli che indicano Punta Larici o Malga Palaer.
La Guida Turistica del Pianeta Terra, di Simone Boragno
Queste deviazioni sono scorciatoie non offrono particolari differenze panoramiche rispetto alla comoda strada forestale, a parte che per lo spettacolare itinerario SAT 422A.
Punta Larici
Sentiero per Punta Larici
Questo sentiero presenta numerosi punti panoramici a picco sul Garda; il SAT 422A è però dedicato a escursionisti esperti: non ci sono vere difficoltà, ma è ripido, disconnesso, con qualche cavo per tenersi e soprattutto uno strapiombo a fianco che può spaventare chi soffre di vertigini. Lungo tale itinerario si trovano anche una grotta e un bunker risalente alla prima guerra mondiale.
Punta Larici
Bunker lungo il sentiero per Punta Larici
Molto più semplice è l'itinerario 422B che passa nel bosco: si cammina per la maggior parte del tempo in mezzo ai faggi, senza particolari panorami. In questo modo, l'arrivo a Cima Larici è ancora più stupefacente.
Punta Larici
Panorama da Punta Larici
Chi parte da Pregasina e vuole allungare il trekking può optare per continuare lungo il sentiero per Cima Nara e le creste di Pregasina. Questo itinerario ad anello è splendido: bisogna fare però 11 km di cammino e 850 metri di dislivello per goderselo tutto!

Se vi piacciono le attività all'aria aperta e i viaggi avventurosi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy