Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Predore e il lago d'Iseo

La panoramica camminata fino a Punta Alta
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Trascurare il lago d'Iseo quando si parla dei grandi laghi del Nord Italia è un peccato, e il sentiero da Predore a Punta Alta è un ottimo esempio della bellezza di questa zona! Il lago d'Iseo è più piccolo del lago Maggiore, del lago di Lugano, di quello di Como e del Garda, ma presenta tanti bei panorami e l'isola lacustre più grande d'Italia.
Predore è un paesino sulla costa occidentale del lago d'Iseo, in provincia di Bergamo.

Predore e il lago d'Iseo
Predore e il lago d'Iseo
Si parcheggia in paese e si sale tra i vicoli (si può anche arrivare in auto all'edificio dell'acquedotto, ma il rischio è di rimanere incastrati in una strettoia!). Il primo obiettivo è il Santuario della Madonna della Neve, a 288 metri sul livello del mare, e quindi circa 100 metri sopra Predore e il lago. Per arrivarci, bisogna seguire dapprima una ripida stradina su cui passano solo jeep e Panda.
Predore e il lago d'Iseo
La stradina che sale da Predore e un bel panorama sulla parte meridionale del lago d'Iseo
Dalla stradina si diparte poi una scalinata chiaramente indicata dai cartelli, che nella stessa direzione segnalano anche i sentieri 733 e 734, ovvero quelli che ci permetteranno di compiere il nostro itinerario escursionistico con panorami su tutto il lago d'Iseo.
Predore, sentiero sul lago d'Iseo
La scalinata che da Predore sale al santuario della Madonna della Neve

La vista dal Santuario della Madonna della Neve su Predore e il lago d'Iseo è spettacolare. Sulla sponda opposta del lago si nota la palude delle Torbiere del Sebino: una palude tra le Prealpi è ovviamente una rarità che fa da sfondo originale per gran parte dei panorami ammirati lungo il sentiero.
Santuario della Madonna della Neve, Predore
Vista dal Santuario della Madonna della Neve sul lago d'Iseo
Dal santuario si sale ancora, incontrando alcuni bivi: decidiamo così di seguire all'andata il sentiero 734 che sale direttamente a Punta Alta, tenendoci il 733 per il ritorno. Si può ovviamente fare anche il contrario.
Vigneti sul lago d'Iseo
Vigneti sul lago d'Iseo lungo il sentiero per Punta Alta

Seguendo l'itinerario 734 il trekking si fa più selvaggio, inoltrandosi nel bosco su un sentiero evidente, ripido e ben segnalato. La salita tra gli alberi centellina i panorami, che si aprono ogni tanto, in particolare in corrispondenza di un prato su cui ci sono alcune gabbie, una capanna per cacciatori (ma in tutta la zona c'è divieto di caccia) e, a metà novembre, tante mazze di tamburo (grossi funghi a ombrello).
Dopo un ultimo tratto nel bosco, si arriva a Punta Alta, a 953 metri sul livello del mare, e si apre così un nuovo panorama.
Punta Alta, sul lago d'Iseo
Panorama da Punta Alta sulla parte centrale del Lago d'Iseo e sul Monte Isola
In tutto, da Predore a Punta Alta sono circa 770 metri di dislivello, percorribili in un paio d'ore o anche meno se non soffrite i sentieri ripidi. L'arrivo a Punta Alta è eccezionale perché, dopo avere ammirato la parte meridionale del lago d'Iseo lungo tutto il trekking, sulla cima si apre la vista sulla parte centrale e settentrionale del lago. Al centro spicca il Monte Isola, l'isola lacustre più grande d'Italia. A nord, invece il lago si insinua tra le Prealpi.

Punta Alta, sul lago d'Iseo
La cima di Punta Alta e la vista sulla parte settentrionale del Lago d'Iseo
A Punta Alta un tavolo e delle panche in legno permettono di fare un comodo picnic. Per scendere, si può optare per seguire l'itinerario panoramico del Corno, prendendo il sentiero 707 che va verso il lago in direzione est. Questo percorso è meno segnalato, ma è facile da intuire perché passa tutto in cresta, tra alberi su cui spesso è inchiodato un rassicurante cartello "Divieto di caccia".
La discesa da Punta Alta si interrompe quando si incontra un sentiero invece "orizzontale": qui si svolta a destra perché si tratta dell'itinerario escursionistico 733, che procedendo in costa torna a Predore.
Sentiero del Corno sul lago d'Iseo
Il sentiero panoramico del Corno di Predore sul lago d'Iseo
Questo tratto di sentiero è evidente e soprattutto molto panoramico e riporta in meno di un'ora al Santuario della Madonna della Neve e poi a Predore. Si conclude una gita davvero bella, con pendenze impegnative ma per il resto semplice e comoda (Predore è a un'oretta da Milano). Buon divertimento!
Se vi piacciono le attività all'aria aperta e i viaggi avventurosi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy