Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Il Gargano

Spiagge, scogliere, cittadine, panorami
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

In questa pagina presentiamo il meraviglioso Gargano, dando prima qualche breve informazione pratica per poi consigliare le spiagge e le destinazioni migliori per un itinerario di viaggio su questo promontorio pugliese.

Arco di San Felice, Gargano
L'Arco di San Felice, a sud di Vieste

Vacanze in Gargano: informazioni pratiche

Le mete principali per un viaggio nel Gargano sono di solito Peschici e Vieste, splendide cittadine arroccate sul mare e circondate da numerose spiagge. Il turismo qui è ovviamente principalmente balneare, ma grazie alle tante cittadine storiche e alle possibilità di trekking, il Gargano merita il viaggio anche al di fuori dell'estate. Del resto, l'attrattiva più bella della costa di questa parte della Puglia sono in realtà grotte e scogliere, che possono essere apprezzate dai turisti tutto l'anno, e anche le spiagge deserte hanno il loro fascino.
Centro storico di Vieste, Gargano
Il centro storico di Vieste
Per muoversi tra le diverse località e cambiare spiagge, un'auto o una moto è utilissima. Le distanze sono brevi, ma sono tanti i punti d'interesse che, da turisti, è bello fare diverse tappe.

Tutto sommato, anche ad agosto siamo sempre riusciti a parcheggiare nelle vicinanze delle spiagge, magari pagando pochi euro. Un qualsiasi mezzo nautico, dal kayak al gommone (noi avevamo dei SUP gonfiabili in macchina), è utilissimo per ammirare la costa ed evitare le folle.
Avere un proprio mezzo permette anche di dormire nell'entroterra... basta fare 10 minuti d'auto per pagare molto meno rispetto alle case sulla costa (ma per chi vuole risparmiare il Gargano è anche pieno di campeggi).
Lago di Varano, Gargano
Il lago di Varano, nella parte settentrionale del Gargano

Itinerario di viaggio nel Gargano

Arrivando da nord, la prima meta da apprezzare è il lago di Varano, il lago più esteso dell'Italia centro-meridionale. Qui ci si può fermare a mangiare pesce o a guardare il tramonto. Nelle vicinanze, si possono ammirare la grotta di San Michele e il paese di Cagnano Varano, con un centro storico piccolo ma affascinante, con un'atmosfera d'altri tempi.
Cagnano Varano, Gargano
Il borgo medievale di Cagnano Varano
In una vacanza nel Gargano si possono ammirare diversi pittoreschi borghi storici, sia sul mare, come Rodi Garganico, che arroccati in collina, come Vico del Gargano. La bellissima Peschici, con le sue case bianche, è una meta fondamentale per un viaggio in questa parte della Puglia.
Peschici, Gargano
Le case di Peschici e la vicina spiaggiona
Dopo Peschici, proseguendo verso est, si aprono una serie di baie sabbiose separate da punte rocciose su cui si ergono torrette e trabocchi (i trabocchi sono palafitte in legno usate per pescare, tipiche della costa adriatica). Alcune delle spiagge sono più isolate, altre più turistiche, come la Baia di Zaiana e quella di Manaccora, alle cui spalle c'è anche una gigantesca grotta.
Spiaggia di Manaccora, Gargano
Spiaggia di Manaccora
La Cala dei Turchi è invece una spiaggia più isolata. Per arrivare a Cala dei Turchi si può comodamente posteggiare sul promontorio che la separa da Cala Lunga per poi scendere con un sentiero. Sulle vicine punte rocciose ci sono torri e trabocchi.
Cala dei Turchi, Gargano
Un trabocco di fronte a Cala dei Turchi
Continuando a seguire l'itinerario lungo il periplo del Gargano, ci sono tante possibili spiagge, baie, grotte e torri dove fermarsi. Non abbiamo trovato un mare limpido sulla costa settentrionale del promontorio, sia per il vento che per il tipo di fondale, ma fare il bagno guardandosi attorno è comunque spettacolare.

Il vento sul Gargano è abbastanza frequente, e tra la spiaggia di La Chianca, davanti all'omonimo isolotto, e quella di capo Vieste nelle giornate giuste sfrecciano windsurf e kitesurf.
Si arriva dunque a Vieste, che è magnifica.
Vieste, Gargano
Il borgo storico di Vieste
La parte più recente della città è abbastanza ampia, ma sono le vecchie case bianche sul promontorio che attirano i viaggiatori. E' affascinante percorrere gli stretti vicoli di Vieste, per poi arrivare alle panoramiche stradine sul mare. Si può anche scendere a fare il bagno, e qui abbiamo avuto un'idea geniale :D Tuffarci, mettere tutti i nostri averi in una borsa stagna e nuotare con calma lungo Vieste, ammirandola dall'acqua.
Vieste, Gargano
Vieste ammirata da una grotta nella scogliera
Una fantastica gita nella gita. Siamo poi risaliti verso la punta della penisola, vicino a dove i ragazzini si tuffavano da altezze per me vertiginose.
Vicino a Vieste c'è la lunghissima spiaggia della Scialara, che inizia praticamente dal faraglione di Pizzomunno.
Vieste, spiaggia della Scialara e Pizzomunno, Gargano
La spiaggia della Scialara e il faraglione di Pizzomunno visti dalla rocca di Vieste
Cosa c'è di meglio che vedere e fare il bagno in posti così belli? Ah sì, andare a mangiare, la sera, in un gustosissimo agriturismo ed essere riempiti di formaggi locali e piatti deliziosi. Sebbene il tipico itinerario di viaggio nel Gargano segua la costa, basta spingersi pochi chilometri nell'interno per trovare un paesaggio ruspante, con uliveti, monti, allevamenti e boschi (la famosa Foresta Umbra, che sì, è in Puglia, nel Gargano).

Proseguendo verso sud-ovest, la costa del Gargano diventa, se possibile, ancora più bella.
Spiaggia di San Felice, Gargano
La spiaggia di San Felice
Dalla spiaggia di San Felice, inserita in un bellissimo scenario naturale, noi siamo partiti per una gita in Stand Up Paddle gonfiabile. Consigliamo in alternativa di affittare un kayak o fare una gita in barca per ammirare la costa di questa parte del Gargano. Infatti, il tratto di mare tra l'Arco di San Felice e la Grotta Sfondata Grande vale il viaggio.
Una grotta nel Gargano Una grotta nel Gargano
Grotte lungo la costa tra San Felice e la Grotta Sfondata Grande
Tra scogliere impressionanti e strani buchi nella roccia (bellissima anche la Grotta della Campana) si arriva appunto alla Grotta Sfondata Grande, una specie di grande laguna tra le scogliere a cui si accede solo con una caverna sul mare. Tale grotta è raggiungibile velocemente in kayak anche dalla Baia di Campi.
La Grotta Sfondata Grande La Grotta Sfondata Grande
La Grotta Sfondata Grande
Tutta la costa qui merita di essere esplorata, perché si incontrano dei punti davvero notevoli... uno di questi è la Baia delle Zagare, che il turismo ha ingiustamente in parte chiuso (solo gli ospiti dell'albergo possono accedere a una parte della spiaggia), ma che si può comunque andare ad ammirare (ancora meglio è, appunto, includerla in un'escursione in canoa).
La Baia delle Zagare, Gargano La Baia delle Zagare, Gargano
La spiaggia e i faraglioni della Baia delle Zagare
Il nostro itinerario di viaggio nel Gargano si è concluso con la Baia delle Zagare, ma, come anticipato, tra spiagge e paesini, senza trascurare il selvaggio interno del promontorio, c'è molto altro da vedere. Insomma, il Gargano non merita solo una escursione di un weekend, ma una vacanza ben più lunga, soprattutto se si è appassionati di attività sul mare... Buone gite!!!

Se vi piacciono le attività all'aria aperta e i viaggi avventurosi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy