Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

LAGO D'ORTA IN CANOA

Spiagge, paesini pittoreschi, coste rigogliose e la mistica isola di San Giulio
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Il Lago d'Orta è meno famoso del vicino Lago Maggiore e degli altri laghi alpini, ma nel suo piccolo non è meno spettacolare... anzi! Per una gita in canoa è davvero perfetto: l'acqua è calma e pulita, il traffico di traghetti e altre barche davvero limitato, le mete più interessanti a breve distanza l'una dall'altra.
Non si può quindi far altro che partire senza esitazione! Omegna, Orta San Giulio e l'isola di San Giulio, Pella, Ronco... mete davvero interessanti che diventano strepitose se visitate in kayak (risolvendo così anche ogni possibile problema di parcheggio!).
Sotto la cartina, presentiamo una guida al lago d'Orta partendo dalla nostra ultima esperienza di circumnavigazione in kayak.

Kayak lago d'Orta, Piemonte
Kayak sul lago d'Orta: Isola di San Giulio, Pella, Ronco e Orta San Giulio, più una breve visita a Omegna; cartina
L'itinerario
Il lago d'Orta è lungo 13 km e largo circa 1 km: le sue coste possono quindi essere visitate interamente in 1 giorno. In questo caso suggeriamo però un itinerario più breve (10 km in tutto) per fare del canoa-turismo di qualità, visitando i paesini incontrati. Anzi, ancora prima d'iniziare a pagaiare si può dare un'occhiata a Omegna, bella cittadina a nord del lago e attraversata dall'emissario del lago d'Orta (che sorprendentemente esce appunto a nord, al contrario di quanto succede negli altri laghi alpini).
Omegna, lago d'Orta
La cittadina di Omegna si trova all'estremità settentrionale del lago d'Orta
Omegna, lago d'Orta
Il centro storico di Omegna è attraversato da stretti vicoli... e da un fiume
Per la gita in canoa, o in Stand Up Paddle, decidemmo di avvicinarci in auto a Orta San Giulio, posteggiando un po' prima del paese in modo da evitare i parcheggi a pagamento. Come si vede dalla cartina, il punto di partenza fu quindi una spiaggetta a nord-est della penisola su cui si trova Orta San Giulio.

Dopo un tuffo rinfrescante (la giornata era molto calda e l'acqua era a una temperatura ideale), a bordo del nostro kayak gonfiabile raggiungemmo le prime villette sul lago. Orta San Giulio si rivelò piano piano, dietro canneti e pioppi, con case antiche, garage in pietra per barchette e gommoni, magnifiche ville colorate e monumenti storici.
Orta San Giulio
Orta San Giulio in canoa: villette sul lago, moli...
Orta San Giulio in canoa
...garage per piccole imbarcazioni e palazzi storici
Ormeggiammo la canoa nella piazza principale di Orta San Giulio, che s'affaccia sul lago con una serie di edifici storici. Visitammo a piedi il paese, ammirandone i vicoli e le case affrescate. Siccome non l'avevamo mai sentito nominare, almeno fino a pochi giorni prima, ci stupimmo della bellezza di Orta San Giulio, che preferimmo senza dubbio alle più famose località sul lago Maggiore come Stresa. C'erano comunque alcuni gruppi di turisti, ma non toglievano nulla alla bellezza del paese.
Orta San Giulio Orta San Giulio
Canoa parcheggiata nella piazza di Orta San Giulio... e un coleottero parcheggiato sulla canoa!
Orta San Giulio Orta San Giulio
Il centro storico di Orta San Giulio e la vista dalla scalinata che conduce alla chiesa
Mangiammo un gelato e riprendemmo la canoa quasi a malincuore, perché a Orta San Giulio avremmo potuto passare ben più tempo. Ci consolammo presto dirigendoci verso l'antistante Isola di San Giulio, col suo monastero e le sue ville che nascono dal lago. Simile nel concetto alle isole Borromee del Lago Maggiore, l'Isola di San Giulio ha dalla sua la pace assoluta.

Nessun visitatore (almeno quando la raggiungemmo noi in kayak, che ovviamente ha molti vantaggi rispetto a un tour turistico), tanti giardini fioriti ed edifici millenari. Percorremmo il periplo dell'isola e facemmo un bagno, più al largo, ammirando il lago d'Orta a destra e a manca... davvero magnifico. Lo stesso si può fare con uno Stand Up Paddle, qua si è davvero in un paradiso per canoe e SUP.
Isola San Giulio in canoa, lago d'Orta Isola San Giulio in canoa, lago d'Orta
L'isola di San Giulio offre scorci pittoreschi di edifici storici che si sporgono sul lago d'Orta
Isola San Giulio in canoa, lago d'Orta Isola San Giulio in canoa, lago d'Orta
La canoa è il mezzo migliore per avvicinare l'isola e - perché no - per farsi un tuffo
Il nostro scopo era passare sull'altra sponda (del lago d'Orta, intendo), quindi dall'isola pagaiammo verso Pella, che si rivelò un pacifico gioiellino fatto di un lungolago alberato, vecchie case, stradine tranquille e qualche barca a vela ormeggiata. Vicino al paese c'era una spiaggetta, alle spalle ripide colline fittamente alberate. Mangiammo due crèpes e riprendemmo a pagaiare.
E' chiaro che, in tanta bellezza, una buona idea è passare almeno una notte sul lago così da dividere l'itinerario in due giorni oppure fare un giorno di kayak / SUP e uno di visite e camminate; nel caso, cliccate qui per confrontare gli alberghi e trovare gli alloggi più convenienti.
Pella, Lago d'Orta
Pella è un tranquillo paesino che permette idilliche contemplazioni del Lago d'Orta
Pella, Lago d'Orta
L'acqua pulita del Lago d'Orta permette di fare un tuffo e di godersi le spiagge (e la canoata)
Ci dirigemmo a nord, verso Omegna, seguendo la sponda occidentale del lago d'Orta. Qui il paesaggio è davvero idilliaco, pace assoluta e natura, l'ombra degli alberi sul lago e l'acqua ferma che lambisce gli scogli. C'era tanta quiete che dopo un po' ci si poteva pure addormentare alla pagaia. Per fortuna arrivammo a Ronco, altra autentica gemma: un minuscolo borgo di vecchie case che partono dal lago e s'arrampicano sulle prime pendici della collina.
Ronco in canoa, lago d'Orta
Ronco in canoa, lago d'Orta... relax assoluto prima di pagaiare
Ronco in canoa, lago d'Orta
L'antico borgo di Ronco invita alla pace e alla contemplazione
A questo punto ci trovammo col dubbio se continuare lungo la costa fino a Omegna - tratto pieno di natura che non sembrava però offrire attrattive particolari - oppure tagliare verso l'altra sponda e rientrare all'auto. Decidemmo per la seconda ipotesi, anche perché arrivare a Omegna avrebbe significato allungare parecchio il giro in canoa oppure recuperare l'auto in autobus.

Insomma, attraversammo velocemente le calme acque e sfiorando Pettenasco e la costa orientale del lago d'Orta (qui meno interessante che nei tratti visitati precedentemente) ritornammo alla spiaggetta da cui eravamo partiti. Facemmo un altro piacevolissimo tuffo rinfrescante, solo in parte turbato dalla vista di una biscia d'acqua che si muoveva sinuosa sulla superficie del lago.
Il lago d'Orta è un luogo che rimane nel cuore per la pace, i paesaggi, le architetture sorprendenti... e, in più, la piacevole sensazione d'aver fatto una gran furbata: lasciare il più caotico lago Maggiore e farsi accogliere da un lago idilliaco, a misura d'uomo, in cui per bere una birra in posizione panoramica si spendono 3 euro anziché 6.
Ovviamente - cosa lo dico a fare - la canoa e lo Stand Up Paddle sono i mezzi migliori per visitare il lago d'Orta, in particolare perché permettono di curiosare al meglio l'isola di San Giulio.
Se vi piacciono i viaggi selvaggi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Potete trovare molte altre immagini (a risoluzione più alta) del lago d'Orta in questa fotogallery:
Foto del Lago d'Orta in kayak
Tutte le foto del Lago d'Orta esplorato in kayak

Potete trovare foto del lago d'Orta (a risoluzione più alta) in questo album sulla nostra pagina Facebook.

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy