Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Corniglia, Manarola, Riomaggiore

Il più panoramico sentiero delle Cinque Terre
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Fare trekking alle Cinque Terre, ammirando il mar Ligure, i pittoreschi borghi e i vigneti, è un'esperienza meravigliosa. Il sentiero "di mezzo" da Corniglia e Manarola è forse quello più impressionante per paesaggi e panorami.

Corniglia, Cinque Terre
Corniglia, la terza delle Cinque Terre
Ci sono infatti diversi itinerari che collegano le Cinque Terre (da ovest a est: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore), alcuni dei quali chiusi per frana. In modo un po' impreciso, si può dire che in basso ci sia il sentiero costiero ("Sentiero Azzurro", a pagamento), a mezza costa il sentiero dei santuari e in cima l'Alta Via, oltre a vari itinerari che li collegano. Mentre tra Monterosso e Corniglia abbiamo qui descritto un mix tra il sentiero basso e quello di mezzo, da Corniglia a Manarola (e poi Riomaggiore) prendiamo appunto l'itinerario dei santuari, anche perché quello in basso a fine 2018 è chiuso e lo resterà ancora a lungo.
Corniglia, Cinque Terre
Il sentiero che sale sopra Corniglia, verso Volastra e Manarola
Dal bel borgo di Corniglia, arroccato su un cucuzzolo in mezzo al mare, bisogna prendere le indicazioni per l'itinerario 7a verso Case Pianca e Volastra. Questo sentiero parte dietro all'antica chiesa di San Pietro, costruzione tipicamente ligure. Come sugli altri sentieri della zona, si sale in fretta nel bosco, arrivando presto a godere di panorami spettacolari.
Punta Mesco vista da sopra Corniglia
Punta Mesco vista dal sentiero 7a sopra Corniglia
Corniglia dal sentiero 7a
Corniglia vista dal sentiero 7a
I panorami si fanno ancora più ampi quando, a un bivio, i cartelli indicano il sentiero 6d (ex 586) e Volastra sulla destra (mentre il 7a continua a salire verso Case Pianca). Imbocchiamo dunque l'itinerario 6d per Volastra e ci troviamo presto a camminare lungo antichi terrazzamenti a picco sul mare.
Terrazze tra Corniglia e Manarola Terrazze tra Corniglia e Manarola
I terrazzamenti lungo il sentiero tra Corniglia e Manarola, con la vista che si spinge fino a Monterosso e Punta Mesco
Queste terrazze, oltre ad avere una lunga storia e a mostrare quanto fosse duro coltivare nelle Cinque Terre, sono utilizzate per produrre vermentino e sciacchetrà, i vini locali della Riviera di Levante.

Il panoramico sentiero 6d continua fino a Volastra, con viste notevoli anche su Manarola. Volastra è un paesino arroccato a 330 metri sul livello del mare, dotato di un'antica chiesa e di casette tra cui la vita scorre lenta. Proprio davanti alla chiesetta, un viottolo scende verso il mare e Manarola.
Si perde quota in fretta e, a un certo punto, un bivio segnala Manarola per il sentiero panoramico: prendetelo per ammirare per bene tutto il borgo.
Cimitero di Manarola
Il cimitero di Manarola e il bel parco circostante
Da qui si arriva infatti al cimitero di Manarola e soprattutto al parco che lo circonda, da cui si può ammirare il borgo in tutto il suo splendore (e da questa zona partirebbe pure il sentiero costiero per Corniglia, che però è chiuso per le varie frane degli anni scorsi). Per arrivare a Manarola da Corniglia abbiamo impiegato circa due ore e mezza, senza correre (ma senza nemmeno andare a rallentatore, gattonare, strisciare o saltellare all'indietro su un piede solo, cose che avrebbero allungato il tempo di percorrenza).
Mareggiata a Manarola Mareggiata a Manarola
La meravigliosa Manarola durante una mareggiata
Nel parco ci sono dei tavolini presso cui si può fare un picnic (a dicembre non c'è nessuno, ma in alta stagione troverete tutto pieno!). Inoltratisi in paese, si può poi andare in cerca del sentiero che continua verso Riomaggiore. Mentre un tunnel porta alla stazione e alla Via dell'Amore (chiusa fino al 2021), salendo invece nel paese si arriva alla partenza dell'itinerario Manarola Riomaggiore via Beccara. (Per non perdervi, usate l'intuito oppure cercate su Google Maps il civico Via Rollandi 34: il sentiero 531 parte lì davanti con una scalinata.).
Presepe di Manarola
Il presepe di Manarola
Salendo, ci si lascia alle spalle Manarola, ma a dicembre vale la pena voltarsi per ammirare il famoso presepe di Manarola, costruito sulle terrazze di una collina. E' uno dei più grandi al mondo e raggiunge il massimo del suo fascino quando è illuminato.
La scalinata diventa presto uno scosceso e friabile sentiero, piuttosto impegnativo. Anche nel caso non sia dicembre, vale la pena voltarsi per il panorama sul Mar Ligure e la costa delle Cinque Terre, inclusa Corniglia.
Presepe di Manarola
Il presepe di Manarola e le Cinque Terre

Il sentiero da Manarola verso Riomaggiore sale veramente ripidissimo, quasi senza sviluppo orizzontale, verso i 202 metri del crinale di Costa Corniolo. Del resto, in linea d'aria, Manarola e Riomaggiore sono davvero vicinissime. Le viste sul mare ripagano la fatica.
Sentiero da Manarola a Riomaggiore via Beccara
Un ripido tratto del sentiero da Manarola a Riomaggiore via Beccara
Anche la discesa è ripida. Le case di Riomaggiore che si vedono dal sentiero 531 sono le meno belle delle Cinque terre (alle spalle del borgo storico la cementificazione è un tantino scappata di mano). In compenso, si può ammirare il promontorio di Montenero con in cima l'omonimo santuario (da cui passa il meraviglioso itinerario Riomaggiore - Portovenere descritto qui).
Sentiero per Riomaggiore
Vista dal sentiero che da Costa Corniolo scende a Riomaggiore: per decenza, nella foto ho coperto i palazzi più brutti con un cespuglio :)

Uno dei problemi delle Cinque Terre è che certi sentieri sono chiusi, altri sono segnalati come chiusi ma poi sono aperti, altri ancora sembrano aperti ma poi sono chiusi (e a volte questo vale anche per le stradine provinciali!). In effetti, arrivati a Riomaggiore dopo un'oretta di cammino da Manarola, ci siamo trovati la strada sbarrata da un cancello. Noi abbiamo scavalcato, ma non era semplicissimo. L'alternativa era tornare indietro per circa 20 minuti e prendere una deviazione. Ad ogni modo, arrivati a Riomaggiore abbiamo potuto ammirare il meraviglioso borgo di pescatori.
Riomaggiore Riomaggiore
Borgo e porticciolo di Riomaggiore durante una mareggiata
Da qui, oltre che continuare verso Portovenere per i camminatori più scatenati, si può prendere il treno e tornare a Corniglia (fuori stagione, si può usare anche l'auto per raggiungere uno dei paesi delle Cinque Terre, se non vi spiace guidare lungo strette e tortuose stradine immerse nella natura; poi, però, per muovervi tra i borghi, il treno è l'unico mezzo sensato... oltre ai sentieri!).
Insomma, il percorso Corniglia - Manarola via Volastra è davvero imperdibile, e anche Manarola - Riomaggiore via Beccara è consigliato per gli escursionisti esperti.
Cartina dei sentieri delle Cinque Terre
Questa cartina di Google Maps può aiutare a localizzare il sentiero:) Cliccandoci, accedete all'album con mappe e foto
Questo itinerario è uno dei tanti sentieri tra Genova e la Toscana, tutti percorsi e tutti descritti a questa pagina sul trekking in Liguria. Per percorrere l'intera Riviera da ovest a est, la tappa precedente è quella tra Monterosso e Vernazza, mentre l'itinerario successivo porta da Riomaggiore a Portovenere via Monesteroli. Buon divertimento!!

Se vi piacciono le attività all'aria aperta e i viaggi avventurosi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy