Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Monterosso e Levanto sui sentieri

Punta Mesco, le Cinque Terre e altre cose meravigliose
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Monterosso è la prima delle Cinque Terre, venendo da ponente, ed è il punto di partenza di alcuni spettacolari sentieri. L'itinerario di trekking gratuito per la panoramicissima Punta Mesco e per Levanto ha poco da invidiare al sentiero a pagamento per Vernazza, anche se davvero si parla sempre di posti meravigliosi.
Monterosso è l'unico borgo delle Cinque Terre con due ampie spiagge, divise dal piccolo promontorio del Colle dei Cappuccini.

Monterosso e il Colle dei Cappuccini
Il breve ma panoramico sentiero sul Colle dei Cappuccini a Monterosso
La spiaggia più lunga è quella di Fegina, dove si trova la stazione ferroviaria.

Spiaggia di Monterosso
La spiaggia di Monterosso e, sullo sfondo, Punta Mesco
Dopo avere ammirato Monterosso, ci si può dirigere verso la parte occidentale del paese, in fondo alla spiaggia di Fegina, da dove parte il sentiero per Levanto. L'inizio, in realtà, è una strada asfaltata, tagliata in certi punti da ripide scalinate (talvolta chiuse per frane). Superato in fretta l'asfalto, il trekking inizia a inoltrarsi tra i lecci e la macchia mediterranea, dando un bellissimo significato alla fatica compiuta.
Il sentiero da Monterosso a Levanto
Il sentiero da Monterosso si inerpica verso punta Mesco nella macchia mediterranea
Salendo ancora, il panorama si allarga fino a permettere di ammirare tutte le Cinque Terre e le isole di Palmaria, Tino e Tinetto sullo sfondo. Se percorrete il sentiero a novembre, potete anche rifocillarvi di corbezzoli, frutti arancioni-rossi (quando maturi) di cui si vedono tantissime piante lungo l'itinerario.
Corbezzoli sul Mesco
Corbezzoli lungo il sentiero per Punta Mesco
Novembre è davvero un bel mese per questo trekking, ma tutto l'anno è adatto, a parte le giornate estive troppo calde. Grazie alla vegetazione sempreverde, anche l'inverno presenta bellissimi colori.
Panorama su Monterosso e le Cinque Terre
Panorama su Monterosso e le Cinque Terre
Quando si arriva a quota 300 metri, un cartello indica San Antonio del Mesco, un rudere di una antica chiesa. Potete prendere questa breve deviazione anche per ammirare qualche altro splendido panorama. In generale, tutto l'itinerario escursionistico è molto ben segnalato e il sentiero in ottime condizioni.
Il sentiero da Monterosso a Levanto
I cartelli lungo il sentiero da Monterosso a Levanto
Da questo punto in poi la vista non spazia più sulle Cinque Terre, ma sul mare aperto. Per chi se lo stesse domandando, il sentiero può essere percorso con pari godimento da Levanto a Monterosso. Tuttavia, quando le giornate sono più corte, credo che sia preferibile seguire il sole, camminando da est verso ovest, cioè da Monterosso a Levanto come qui descritto, così da godere appieno delle ore di luce.
Il sentiero da Monterosso a Levanto
Un pino marittimo a punta Mesco

Lungo il trekking, in certi punti ci si trova a picco sul mare (ma sempre in assoluta sicurezza) e si può ammirare la limpidezza del Mar Ligure.
Punta Mesco, Liguria Punta Mesco, Liguria
Punta Mesco e il Mar Ligure
Un altro punto interessante del sentiero è il podere Case Lovara, una villa FAI, che può anche essere visitata, coi suoi orti a picco sul mare.
Podere Case Lovara, punta Mesco
Il podere Case Lovara a punta Mesco
Avvicinandosi a Levanto, si arriva ad ammirare tutta la costa a ovest di Punta Mesco: in particolare, si notano le scogliere dei promontori di Bonassola, Moneglia, Sestri Levante e, sempre più in lontananza, Portofino. Nelle giornate invernali più limpide, si intravedono anche le vette innevate delle Alpi Marittime.
Sentiero verso Levanto
La costa ligure vista da punta Mesco
Dopo due ore e mezza di sentiero si arriva a Levanto. Perciò, questo itinerario è adatto pure quando si ha poco tempo, anche grazie ai tanti treni che collegano Monterosso e Levanto. Tuttavia, considerando l'esplorazione di Monterosso, la deviazione a San Antonio al Mesco, un picnic e tanta voglia di godersi i panorami, si può tranquillamente spendere il doppio del tempo lungo il percorso.

Sentiero verso Levanto
Discesa verso Levanto
Anche a Levanto si può dedicare del tempo, ammirandone sia il centro storico sia la passeggiata a mare e la spiaggia.
Il centro storico di Levanto
Il centro storico di Levanto
La spiaggia di Levanto
La spiaggia di Levanto
Da Levanto partono sia la ciclopedonale sia i panoramici sentieri più in alto verso Bonassola e Framura. Se quindi siete buoni camminatori e non vi piace perdervi in ciance, potete unire almeno parte di questi itinerari. Anche Bonassola e Framura, infatti, sono splendide, un po' come larga parte della Riviera Ligure di Levante!
Punta Mesco, in effetti, è un punto di osservazione ideale sulla Liguria, come si evince dall'immagine seguente... un vero invito a esplorare tutte le meravigliose località a est di Monterosso e a ovest di Levanto!
Carta panorami punta Mesco Carta panorami punta Mesco
Carta panoramica di punta Mesco: a est spiccano le Cinque Terre e la Palmaria, a ovest una serie di promontori tra cui Punta Baffe e Portofino
Cartina dei sentieri di Monterosso e Levanto
Questa cartina di Google Maps può aiutare a localizzare il sentiero:) Cliccandoci, accedete all'album con mappe e foto
Questo itinerario è uno dei tanti sentieri tra Genova e la Toscana, tutti percorsi e tutti descritti a questa pagina sul trekking in Liguria. Per percorrere l'intera Riviera da ovest a est, la tappa precedente è quella tra Framura, Bonassola e Levanto, mentre l'itinerario successivo porta sui sentieri attorno a Vernazza.

Se vi piacciono le attività all'aria aperta e i viaggi avventurosi o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy