Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Metti mi piace alla pagina FB di Wild Trips. I pazzi che hanno speso notti insonni per creare il sito te ne saranno grati! (E riceverai aggiornamenti, consigli di viaggio e foto)

Da Campiglia a Schiara e Cantun

Un sentiero a picco sul mare delle Cinque Terre
Itinerari di viaggio, escursionismo, kayak e vela in Italia e nel mondo

Tra le Cinque Terre e Portovenere, sono pochi i sentieri che permettono di raggiungere il mare al di fuori dei noti villaggi di pescatori. E mentre la scalinata di Monesteroli è abbastanza famosa, i meravigliosi itinerari da Campiglia verso Schiara e verso la spiaggia del Persico (descritto qui, con anche deviazione alle Rosse), nella zona di Tramonti, sono davvero poco battuti. Descriviamo qui il trekking da Campiglia a Schiara, con tanto di avventurosa deviazione alla deserta spiaggia dei Cantoni, o dei Cantun - un nome quasi messicano per un selvaggio tratto di costa tra Riomaggiore e Portovenere.

Panorama da Campiglia
Case e campi di Campiglia, e il panorama sul mare
Campiglia è un pittoresco paesino appollaiato a 400 metri di quota, con panoramica vista mare, e circa a metà tra l'ultima delle Cinque Terre e Portovenere. Da qui passano diversi sentieri. L'itinerario più noto è appunto l'Alta Via delle Cinque Terre (AV5T) col tratto da Riomaggiore a Portovenere, spiegato a questo link, con tanto di descrizione della scalinata di Monesteroli. Invece, il sentiero 535 combinato col 504 (o col 504C) porta da Campiglia a Schiaretta e Schiara.
Le case di Schiara, Cinque Terre
Le case di Schiara, che digradano verso il Mar Ligure
Dalla chiesetta di Campiglia, si va verso ovest per imboccare, tra le case, il sentiero 535, in leggera discesa. Si procede in tratti di bosco alternati ad alcuni terrazzamenti (da notare i tantissimi muretti a secco); in mezzo al bosco, una deviazione scende abbastanza ripida. Potete seguirla fino ad arrivare in vista delle belle casette di Schiara per poi camminare tra i vigneti di Schiaretta. Le pittoresche case si alternano ai campi. Incontrerete poche persone, e qualche gatto.
Le case di Schiara, Cinque Terre
Un gatto a Schiara e la minuscola chiesetta del paese

Procedendo su comodi viottoli e scalinate in pietra - comodi per camminare, ma certamente non per lavorare i campi in questi luoghi duri e meravigliosi - ci si trova sempre più a picco sul mare. I panorami mostrano la costa orientale della Liguria fino all'isola del Tino.
Scalinata a picco sul mare di Schiara
Scalinata a picco sul mare di Schiara
L'ultimo tratto, sempre più ripido, permette di arrivare al mare, dove spicca un gruppo di casette, una volta usate dai pescatori e oggi per lo più diroccate (ma quelle intatte sono ancora adoperate da qualche fortunato villeggiante). Il mare, qui, è spesso limpidissimo.
Scalinata a picco sul mare di Schiara
Le casette sul mare di Schiara
Arrivati al mare, non si può che risalire! Per farlo, si deve necessariamente usare lo stesso sentiero - o, meglio, la stessa scalinata - fino alla chiesetta di Schiara. Qui si può prendere il sentiero verso la spiaggia dei Cantoni. Il sentiero per Cantun passa di fianco alla cappelletta (lato mare) e continua in costa, con alcuni passaggi un po' stretti.

Spiaggia di Cantun, vicino a Schiara, Cinque Terre
La spiaggia dei Cantun vista dal sentiero
Dopo avere camminato su alcuni stretti scalini di pietra, con passaggi un po' da brividi, l'ultimo tratto di discesa è il più precipitevole e richiede una certa attenzione.
Spiaggia di Cantun, vicino a Schiara, Cinque Terre
L'ultimo difficile passaggio per la spiaggia dei Cantun
Davanti alla spiaggia si vede spuntare dal mare il grosso scoglio Ferale, con la croce sulla cima. Il rientro avviene per il medesimo sentiero fino alla chiesetta di Schiara, da dove si può tornare a Campiglia per l'itinerario dell'andata, oppure proseguire in costa verso est.

Questo sentiero nel bosco, che ogni tanto passa accanto a vecchi muretti a secco, oltre a offrire splendidi panorami, è in certi tratti mezzo franato. Così, però, ci si può congiungere alla scalinata che da Campiglia scende al Persico.
Scalinata tra Persico e Campiglia
La parte superiore della scalinata tra la spiaggia del Persico e Campiglia
Da qui si può dunque scendere alla spiaggia del Persico, ma è ovviamente un'altra lunga scalinata fino al mare a cui poi dovrà seguire l'inevitabile salita verso i 400 metri di quota di Campiglia. Probabilmente è meglio rimandare a un'altra gita! In tutto, il percorso compiuto (Campiglia - mare di Schiara - chiesetta di Schiara - spiaggia dei Cantun - Campiglia) può richiedere circa 4 ore di cammino, a cui bisogna aggiungere almeno un'altra ora se si scende anche alla spiaggia del Persico.
Questo itinerario è uno dei tanti sentieri tra Genova e la Toscana, tutti percorsi e tutti descritti a questa pagina sul trekking in Liguria. Buona gita!!
Se vi piacciono le avventure nella natura e i viaggi selvaggi, o se volete trovare altre foto di questa e altre destinazioni, oltre che consigli e nuovi itinerari, visitate la nostra pagina FB e mettete mi piace:

Contatta info@wildtrips.net per domande su un itinerario, suggerimenti su un diario di viaggio, collaborazioni o per organizzare gite in mare in Liguria.
Mappa del sito - Privacy